aurora-1

Le Luci del Nord

Secondo i fisici il 2014 ed il 2015 sono gli anni migliori per l’osservazione dell’Aurora Boreale.
Siamo a Hammerfest, latitudine 70° 39’ 48” N, l’insediamento umano con circa 5000 abitanti più settentrionale del pianeta.
Un buon posto per assistere al fenomeno dell’AURORA BOREALE!
Quest’immagine è stata immortala la notte del 13 dicembre 2010:

aurora-1

Si tratta di un’esplosione di colori: verde e giallo ma anche rosso, blu e violetto.
Per qualche minuto ma anche più a lungo, fluttueranno formando archi, spirali, cerchi, pennellate orizzontali o verticali, drappeggi in movimento, fasci di luce convergenti.
Forme mutevoli dovute soprattutto a effetti di prospettiva.
Il fenomeno è provocato dall’interazione tra il cosiddetto vento solare, il campo magnetico della Terra e l’atmosfera terrestre.
Certo, bisogna trovarsi al posto giusto nel momento giusto:
in Norvegia – patria delle Aurore Boreali perché tutto sommato è il luogo più caldo dal quale le si può osservare – la stagione delle “luci del Nord” comincia alla fine di agosto e termina all’inizio di aprile.
L’autunno e la primavera i periodi più favorevoli.

aurora-2

Le Northern Lights (luci del Nord) si possono vedere in tutto il Paese, ma le zone migliori sono quelle più settentrionali, sopra il Circolo Polare Artico.
Dalle isole Lofoten a Capo Nord un posto vale l’altro.
Ecco un emozionante video girato a Tromso; sei mesi di riprese da parte di un esperto fotografo, accompagnate dalla musica di un autore locale, la musica dell’ “Aurora Boreale”: buon ascolto, lasciatevi trasportare dalle emozioni che le immagini vi trasmetteranno!

CATTURANDO LA LUCE A BORDO DEL MAGICO Postale dei Fiordi Hurtigruten
Godersi lo spettacolo seduti a prua della nave!
In inverno la luce lungo la costa norvegese raggiunge il suo massimo splendore.
Il sole si trova basso sull’orizzonte e per settimane, ed a nord del circolo polare artico, scompare completamente. Ciò crea una luminescenza affascinante, magico!

Una crociera invernale lungo la costa della Norvegia, è una bella esperienza. Il paesaggio è coperto di neve bianca pura; l’aria è fresca, pura e croccante. Grappoli di case, accoglienti bagliore sulle sponde come braci, e la splendida cornice di montagne innevate riflette il crepuscolo polare.

aurora-3

CONSIGLI
In Norvegia, alle Lofoten, il tempio delle aurore prende le fattezze di una chiesetta di campagna a Laukvik, officiata da Rob Stammes. Il suo Polar Light Centre è interamente cablato e colmo di apparecchiature elettroniche per la captazione delle aurore. L’astronomo ospita fino a quattro persone in due stanzette con monitor incorporato e magnetogrammi in tempo reale: basta scattare dal letto a ogni picco registrato sul monitor per non perdere nemmeno un bagliore di una possibile aurora (50 euro a persona). Nel Planetario del Nordnorsk Vitensenter di Tromsø, invece, un video (il primo al mondo) riproduce ad alta definizione e a 360° lo spettacolo delle aurore. La “caccia” in slitta, in canoa o con gli sci si pratica alla Huskyfarm di Bardu, che organizza spedizioni con slitte trainate dai cani, anche impegnative.
Andate a nord. In Lapponia settentrionale le aurore fanno capolino in media ogni due notti da settembre a marzo.
Guardate le stelle. Quando il cielo è limpido e pulito, le possibilità di osservare aurore sono buone.
State all’aperto. Le aurore potrebbero formarsi improvvisamente in cielo e allo stesso modo scomparire, in un qualunque momento dal tramonto all’alba.
Vestitevi bene. Di solito fa freddo, soprattutto nelle limpide notti invernali, quando è più facile osservarle.
Il buio è il vostro amico. Tenetevi lontano da luci ed edifici. I posti migliori sono sulla cima di una collina o sulla riva di un lago. Iscrivetevi ai servizi di previsione delle aurore boreali.

I LUOGHI DELLE AURORE
NORVEGIA
– A 35 km dalla città di Setermoen, Huskyfarm Innset
– A Tromsø, Nordnorsk Vitensenter
– Ad Alta: GLØD è specializzata in attività di out door per l’avvistamento delle aurore boreali
– Isole Lofoten: a Laukvik, Polarlightcenter
– A bordo del Postale dei Fiordi, lungo la rotta che collega Bergen e Kirkenes
FINLANDIA
– Zona di Saariselka/Inari: resort Kaksaluttanen
– Area di Sodankylä, località di Pyha e Luosto (a 90 minuti dal Circolo Polare Artico)

Per finire in bellezza,
La testimonianza video di un famoso astrofotografo:

Alessandra